GHIACCIO

 

 

 

Come il freddo, che ci circondava, siamo rimasti abbracciati e soli. Tu e Io, con il nostro mondo, con i nostri dubbi, con le nostre storie.

Il tramonto ormai finito, spegneva il nostro quadro, i piedi ormai insensibili rompevano la neve, e a ogni passo lasciavamo un giorno,

un ricordo, un respiro pieno di gioia. “Lo sai? Ti Amerò per sempre, oggi per la prima volta ho toccato il cielo, ho sentito il tuo amore”.

Ora non esite nulla che mi possa dare quello che tu mi dai. Lento fu il cammino per frenare il tempo. La notte ci inghiottì, ti lasciai stringendoti forte.

Tu mi sorridevi e in un attimo sei svanito. -“Padre, torna se puoi”; Anche se solo nei miei sogni, che vivo grazie a te.

Euferr

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: