Stella del mattino, oggi ti fai vedere.Splendi lassu’ nel tuo terso cielo freddo.L’utima volta che ti ho vistonon portavi vita. Cosa mi aspetterò?

Da tempo spenta, è la luce dei miei occhi.

Tu però, riesci a riscaldarmi, e ai miei

giorni passati non voglio più credere.

Mille, e mille cose son cambiate;

Odio, invidia e speculazione per il dannato

potere,

crescono come un’edera dentro ai più.

Inerte, incredule, rimango seduto con i miei pensieri,

passandomi più volte la mano tra i capelli,

quasi a cercare un nostalgico conforto materno.

Il Silenzio mi circonda, e un senso di vuoto echeggia in me.

Dunque, dispero dei problemi altrui, mentre ai miei non bado !

Passano i giorni, gli anni, e le certezze svaniscono.

Ma chi Osa !; Far qualcosa?

In questo intreccio putrido di menefreghismo e omertà,

ricchezza e spavalderia, tra credo e agnosticismo,dove un

reale Buco Nero, nello spazio, tutto spazza Via ?

Aiedail, tu che da lontano vedi tutto,

da quella magia chiamata vita,

fino alla fine del nostro destino,

fammi intuire cosa è meglio:

Lasciare questo inferno senza più libertà di vita,

o rimanere, e combattere contro questi infami ?

La prima stella si sa, è Venere, che è anche il simbolo dell’amore

e della Bellezza.

Quindi il Mondo è Uomo e l’Universo è Donna ?

La donna è per me l’incarnazione della vita in un uomo,

per questo la amo,

per questo è la prima a farsi vedere,

e a contenere tutto ciò che vero ai nostri occhi…

L’universo appunto…

“Ecco perchè ho deciso di combattere”

Ndr :Aiedail è una frase in lingua di Origine Norrena,e significa “Stella del Mattino”. E’ Parlata nel Mondo di Alagaesia,

nel ciclo dell’Eredità scrito da Christopher Paolini.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: