UNA PARTE DEL MONDO CHE CAMBIERA’; SE FOSSI UN AMERICANO ?

presidential-1311753_1280

 

donald-trump-1757583_1280Ormai ci siamo, a breve verrà eletto il nuovo Presidente degli Stati Uniti d’America. Un popolo avanti a noi di almeno 10 anni in tutti i campi, diverso per le sue abitudini, per la Scuola , nelle Ideologie, e nell’ Economia-Finanza. Come nell’ agricoltura , nel Turismo, e nella Sanita’, in Politica,  e nella Ricerca. Nel settore del Lavoro, migliorato moltissimo dopo i primi anni della Presidenza Obama, ora anche  quest’ultimo sta arrancando per la crisi finanziaria in tutto il paese.

Un Paese Diverso,  per l’utilizzo e facile vendita delle Armi, per un radicato Razzismo secolare nonostate le diverse presenze multi raziali.

Arrivi negli USA  e vedi tutto grande, gente di ogni razza, ricchezza e povertà, una tecnologia avanzata che dirige il mondo. L’america dovrebbe essere un esempio di liberà e pace e unione dei popoli, ma non è così;  Appare, luccica, ti sbalordisce come turista. L’odio razziale, le stragi tra fratelli, lo sterminio di studenti, sono solo una piccola parte di una America malata da tempo. In realtà molte cose non vanno, e Trump sinceramente le ha dette.

Un Grande Paese da una grande storia, piena di sanguinose Guerre in ogni parte del Mondo, un paese fatto di contraddizioni strane.

Il popolo Americano,  in questo periodo secondo il mio parere, ha assistito a una delle peggiori campagne elettorali della storia Statunitense. I due candidati non rappresentano la vera America  USA, o perlomeno molti Americani non si sentono rappresentati dalla Clinton o da Trump, e per questo non andranno a votare l’ 8 Novembre.

 

Vedo un certo analogismo solo dal “non sentirsi rappresentati“, con il popolo Italiano. Non solo per il Governo nato da una volontà Presidenziale, ma anche da tutta la classe politica senza eccezioni.

Ma lasciamo casa nostra, non mettete la”o” per favore, e torniamo negli USA.

                       

                                              Hillary o Donald ?  Se fossi Americano, per chi voterei?

hillary-1694765_1280

Ho seguito le due compagne elettorali da italiano male informato sia in Patria che dalla Cnn.  A parte il forte imbarazzo che proverei a descrivere le figuracce che non sono arrivate in Italia, io… Resterei  a Casa, non andrei a votare. E così sarà per molti Americani sopratutto la componente Afro-Americana; Per molti altri ci sarà l’opzione di chiudersi il naso scegliendo il male minore.

Qualcosa cambierà al di là dell’Oceano, che porterà conseguenze anche nella nostra vecchia e Zoppa Europa.

Lascio con una frase a cui noi siamo molto affezzionati del nostro Manzoni.

…… Fu vera Gloria?  Ai posteri l’ardua sentenza……

Cordialità Euferr

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: